La mastoplastica additiva è l’intervento chirurgico che consente di aumentare il volume del seno inserendo le protesi sotto la mammella o sotto il muscolo grande pettorale. Qualsiasi sia la tecnica eseguita, il sogno di ogni paziente è quello di vedere finalmente sul proprio corpo un seno florido e tonico. Proprio per questo motivo sorgono mille dubbi e paura su come prendersi cura al meglio delle proprie mammelle.

Mastoplastica additiva: i suoi vantaggi

La mastoplastica additiva è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti. Le motivazioni sono tante, le più importanti riguardano i suoi vantaggi sia di natura estetica che psicologica. Una donna che si piace e sente di essere in armonia con sé stessa sta meglio anche con gli altri. Inoltre, ricordiamoci che l’intervento al seno si esegue anche quando le donne hanno subito un’asportazione totale o parziale a causa di un tumore. In questi casi il vantaggio della mastoplastica è prettamente psicologico perché la paziente percepisce un ritorno alla normalità.

mastoplastica_additiva_cura_del_seno_chirurgo_plastico_catania

Mastoplastica additiva: le prime cose da fare

Il medico, dopo l’intervento, fornirà tutte le indicazioni di massima sui tempi di recupero post operatorio e su quali accorgimenti mettere in pratica per vivere serenamente questo importante periodo.

Dopo ogni operazione il corpo ha bisogno del proprio tempo per riprendersi. Generalmente quando si tratta di mastoplastica additiva i tempi di recupero vanno dai 10-12 giorni e questo dipende molto dalla paziente.
Subito dopo l’intervento è fortemente consigliato rallentare con le attività quotidiane, evitare sforzi e semplicemente ascoltare le esigenze del vostro corpo.

Una delle prime cose da fare dopo un intervento al seno è indossare un reggiseno contenitivo, indispensabile per dare la giusta forma. Inoltre, nelle prime settimane il seno potrebbe apparire gonfio: questo non deve destare preoccupazioni, è del tutto normale.

Un aspetto da non sottovalutare è l’idratazione della pelle della zona da sottoporre a mastoplastica. Idratare il seno ancor prima dell’intervento è fondamentale per ridurre i segni e renderli poco evidenti.

 

Segui la Dott.ssa Cavarra anche su Facebook e Instagram.

Post Correlati

Leave a comment