La mastoplastica additiva è l’operazione chirurgica più richiesta dalle donne. Si tratta di una procedura di chirurgia plastica che soddisfa le pazienti che vogliono ottenere un seno più florido o ridare volume ad un seno svuotato dopo l’allattamento, o ancora per risolvere eventuali problematiche relative ad asimmetrie di volume fra i due seni.

Mastoplastica additiva: cos’è

Grazie alla chirurgia plastica e nello specifico a seguito dell’intervento di mastoplastica additiva, la donna riesce a percepire una maggiore armoniosità delle proprie forme femminili e, nella maggior parte dei casi, acquisire autostima e fiducia in sé stessa. La mastoplastica consiste nell’inserimento di protesi mammarie. Ogni donna, infatti, ha nella propria mente un’immagine ben precisa di sé, e grazie alle diverse forme delle protesi è possibile concretizzarla a seguito dell’intervento.

mastoplastica_additiva_protesi

Intervento al seno

La mastoplastica additiva è un intervento chirurgico sicuro se condotto da uno specialista che abbia sufficiente esperienza e accurata attenzione ai materiali da utilizzare. Le protesi, infatti, devono essere garantite a vita e assicurate contro il rischio di rottura e rigetto.

Protesi seno

Quali protesi scegliere?
Le protesi del seno sono utilizzare in ambito chirurgico per aumentare le dimensioni del seno (mastoplastica additiva) oppure per correggerlo e rimodellarlo. Le protesi possono essere a goccia, anatomiche o tonde.

Solo a seguito del colloquio fra la paziente e il chirurgo plastico è possibile capire la forma e la dimensione della protesi da impiantare. La paziente, infatti, non può decidere da sola la propria protesi, perché per essere sicuri di dare armoniosità al proprio corpo e ottenere un risultato più che soddisfacente è consigliabile consultarsi con il proprio chirurgo estetico. Per questo motivo è fondamentale avere molta fiducia nel chirurgo che eseguirà la mastoplastica additiva, così da decidere di comune accordo qual è la soluzione migliore.

Spesso, si è soliti pensare che le protesi a goccia diano un effetto naturale, mentre quelle rotonde rendano il seno particolarmente vistoso. Ebbene: così non è. Ogni corpo ha le proprie esigenze anatomiche da rispettare, a deciderlo sarà solo l’esperienza e l’occhio esperto del chirurgo che consiglierà la forma di protesi che più si adatta al corpo della paziente e che potrebbe essere differente rispetto a quella immaginata con un risultato finale più che soddisfacente ed armonioso.

 

 

Leave a comment