Lo Studio Medico della Dottoressa Cavarra aderisce al protocollo di sicurezza  

Chirurgia plastica in estate: cosa è consigliato?

Chirurgia estetica e plastica in estate? Perché no?

Oggi voglio sfatare alcuni miti secondo cui non è possibile sottoporsi a nessun tipo di intervento e trattamento durante il periodo estivo.

Facciamo subito il punto!

  • Interventi per tutto l’anno
  • Quando aspettare settembre

Interventi per tutto l’anno

I medici di chirurgia plastica continuano a lavorare in estate, eccome!

Moltissimi interventi possono essere svolti in qualsiasi momento dell’anno.

Anzi, sotto alcuni punti di vista, il periodo delle vacanze è ideale per affrontare la convalescenza con serenità.

Il post-intervento chirurgico, infatti, richiede dei momenti di pausa dalla vita frenetica. E quale miglior momento delle ferie?

Mastoplastica additiva

Se hai pensato di sottoporti alla mastoplastica additiva, non dubitare del periodo estivo!

Di solito l’incisione viene praticata nella parte inferiore dell’areola o nel solco sottomammario. A seconda dei casi, le protesi vengono collocate

  • dietro alla ghiandola mammaria
  • dietro al muscolo pettorale

Dopo l’intervento è necessaria una settimana di riposo. Solo allora potranno essere riprese le normali attività di lavoro. In tal caso le vacanze estive potrebbero essere d’aiuto.

Unico accorgimento: vietato esporre il seno al sole. Bisognerà coprire per bene la cicatrice.

Rinoplastica

In base al caso di ogni singolo paziente, la rinoplastica può interessare l’aspetto estetico del proprio naso, rinoplastica correttiva, oppure può essere utile anche alla risoluzione di problemi respiratori. In tal caso parliamo di setto-rinoplastica funzionale.

Per rifarsi il naso è necessaria una semplice anestesia e l’intervento dura 1-2 ore.
La convalescenza, però, richiede 6-10 giorni. Inizialmente si indossa un tutore rigido e il naso resta gonfio per circa 15 giorni.

Le vacanze estive sono il momento perfetto per evitare di esibire lividi e gonfiore. Lo consiglio assolutamente a chi ha in programma di andare in vacanza al fresco e non prevede l’esposizione al sole.

Biorivitalizzazione

È uno dei trattamenti più all’avanguardia in medicina estetica e previene l’invecchiamento cutaneo. È possibile farlo in estate senza alcuna controindicazione.

Consiste nel rilascio nel derma di sostanze ricche di principi attivi come l’acido ialuronico, aminoacidi stimolatori del collagene e dell’elastina e vitamine che donano tono, freschezza ed elasticità alla pelle.

Filler, botulino, biostimolazione

Questi interventi sono poco invasivi e quindi adatti per qualsiasi periodo dell’anno. Se decidi di sottoporti a tali trattamenti in estate, ovviamente, dovrai proteggerti dal sole.

Quando aspettare settembre

Ci sono dei trattamenti a cui è preferibile sottoporsi a settembre. Mi riferisco a quelli indicati per donare nuovamente luce alla pelle dopo un lungo periodo di esposizione al sole.

Parlo degli interventi fotosensibili, che sconsiglio, inoltre, per il periodo estivo in quanto anche la minima esposizione al sole durante la guarigione potrebbe compromettere il risultato e causare la comparsa di macchie cutanee marroni.

Vuoi saperne di più sugli interventi di chirurgia plastica eseguiti a Catania? Sfoglia la pagina dei servizi eseguiti dalla Dottoressa Laura Cavarra.

Dottoressa Laura Cavarra, Chirurgo Plastico a Catania

Post Correlati

Leave a comment