Lo Studio Medico della Dottoressa Cavarra aderisce al protocollo di sicurezza  

Rimodellamento corpo e liposuzione catania

Rimodellamento corpo: liposuzione o liposcultura

 

Tra i principali interventi di chirurgia plastica  volti a rimodellare il corpo al fine di conferirgli un aspetto più tonico rientrano i cosiddetti interventi di lipoaspirazione ovvero la liposuzione e la liposcultura.

Spesso considerate equivalenti, le due tecniche presentano alcune differenze sostanziali che voglio spiegare in questo articolo delineando le caratteristiche dell’una e dell’altra.

Indice:

  1. Cos’è la liposuzione?
  2. Cos’è la liposcultura?
  3. Liposuzione o liposcultura?
  4. Le principali tecniche di lipoaspirazione
  5. Il post-operatorio

 

1. Cos’è la liposuzione?

Con liposuzione si intendono quella serie di interventi volti a rimuovere gli accumuli di adipe (i cosiddetti “cuscinetti di grasso”) localizzati in specifiche zone del corpo come caviglie, braccia, fianchi, cosce e glutei. Questo tipo di intervento ha come finalità principale quello di donare al nostro corpo un aspetto più armonico e sinuoso.

Ideale nel caso in cui si voglia rimodellare il proprio corpo, questo trattamento non è da intendersi come sostituto di una dieta per la perdita di peso nè indicato nel caso in cui si soffra di patologie come l’obesità o sovrappeso eccessivo.

E’ invece l’intervento ideale nel caso in cui voglia rimuovere l’accumulo di grasso adiposo nei soggetti normopeso con una pelle elastica.

2.    Cos’è la liposcultura?

La liposcultura è da intendersi come un completamento ai trattamenti di liposuzione.

A differenza della prima tecnica infatti, gli interventi di liposcultura non mirano a ridurre gli accumuli di grasso adiposo quanto piuttosto a correggere difetti cutanei allo scopo di modellare la parte sottoposta all’intervento.

3.    Liposuzione o liposcultura?

Spesso abinati, i due interventi possono essere complementari.

Generalmente, nel caso in cui le quantità di grasso adiposo siano maggiori, si consiglia di procedere con la liposuzione e in un secondo momento con un intervento di liposcultura allo scopo di rimodellare il corpo.

L’intervento di liposcultura è consigliabile anche nei casi in cui si voglia porre rimedio ad interventi chirurgici che hanno lasciato sul nostro corpo accumuli di grasso di cui ci vogliamo disfare.

4. Le principali tecniche di lipoaspirazione

A seconda della quantità di grasso adiposo da eliminare e della sua localizzazione e della durata dell’intervento, si definisce il tipo di anestesia da praticare.

Questa può essere locale nel caso in cui si tratta di piccoli interventi, peridurale o generale nel caso in cui si tratta di accumuli particolarmente estesi di grasso. In questo caso è richiesta la degenza di una notte in ospedale.

Gli interventi di lipoaspirazione avvengono attraverso una cannula inserita su microincisioni cutanee alla quale si applica una forza aspiratriche che risucchia il grasso in eccesso. Le modalità con cui avviene sono:

  • Modalità tradizionale: in cui si utilizza una cannula collegata ad una siringa che serve ad aspirare il grasso.
  • Modalità reciprocante o vibrolipoaspirazione: in cui la cannula è collegata ad un motore che genera vibrazioni. Questa tecnica è molto rapida.
  • Modalità laser: la rimozione del grasso adiposo avviene per mezzo di un raggio laser.
  • Modalità ultrasonica: utile nel caso in cui le zone di grasso adiposo sono abbastanza estese, con questa tecnica il grasso viene sciolto con una sonda ad ultrasuoni. In una seconda fase verrà risucchiato con il metodo tradizionale.

5. Il post-operatorio

Grazie alle moderne tecniche di chirurgia estetica, gli interventi di lipoaspirazione non presentano particolari complicazioni e permettono tempi di ripresa abbastanza brevi.

A seconda del tipo di intervento subito e dell’ estensione della zona trattata, il tempo di riposo consigliato può variare da un paio di giorni ad una settimana.

Dopo l’operazione è necessario iniziare un trattamento antibiotico per almeno 4-5 giorni.

I punti di sutura verranno rimossi entro 10 giorni dall’intervento.

Fondamentale è evitare qualsiasi tipo di sport per almeno un mese e l’esposizione al sole e indossare una guaina contenitiva per lo stesso periodo di tempo.

Eseguo interventi di chirurgia plastica a Catania, Rosolini e Ragusa. Contattami per maggiori informazioni.

Dottoressa Laura Cavarra, Chirurgo Plastico a Catania, Ragusa, Rosolini

Post Correlati

Leave a comment